Festeggiamo i nostri 10 anni con Poettinger  ... 

Parti con slancio con la nuova promozione per i tuoi futuri acquisti,

scegli la qualità, scegli i prodotti della Poettinger

 

 

  

PÖTTINGER Italia, all'Eima di Bologna ha presentato una gamma di ben 17 macchine:

  • le falciatrici NOVAALPIN 261 B, NOVACAT 302 RC, NOVACAT 301 ALPHA MOTION RC, NOVACAT X8 RC ed EUROCAT 272 ED; 
  • gli spandivoltafieno HIT 6.61, HIT 8.91 T e HIT 12.14 T;
  • i ranghinatori TOP 382, TOP 422 ed TOP 762 C;
  • il carro autocaricante EUROPROFI 5510 L COMBILINE;
  • l'erpice rotante LION 3002 in combinazione con la seminatrice pneumatica AEROSEM 3002 ADD (con IDS e PCS);
  • l'erpice a dischi TERRADISC 3001 MULTILINE in combinazione con la seminatrice meccanica VITASEM 302 A;
  • la combinata corta FOX 300 D in combinazione con la seminatrice meccanica VITASEM 302;
  • il coltivatore SYNKRO 3030 e l'aratro portato SERVO 45 S PLUS.

 

 scarica il catalogo-magazine 2015 con le novità

Approfitta della promozione prestagionale, acquista il macchinario che 

 ti occorre per la stagione che sta per cominciare, attrezza la tua azienda agricola con un prodotto di grande qualità, con attenzione ai particolari e ai costi di manutenzione

scopri le novità 2015


visita il sito e ...

 

chiedici informazioni sulla produzione, sulla promozione ...

saremo lieti di formularti un preventivo
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


 
 
se cerchi un gadget/modellino o
semplicemente un regalo Poettinger ...  
 
 
saremo lieti di ordinarti gli articoli richiesti  ...

                                                                                Corso per guida trattori e ...  

 

 

Entra in vigore il 13/03/2013 l'accordo Stato Regioni del 2012 che recepisce la direttiva Comunitaria del 59/2003 sull'abilitazione all'uso delle attrezzature professionale.

 

Quindi rientra sicuramente tra le abilitazioni che le aziende agricole DEVONO fornire a tutti i propri dipendenti che utilizzino un trattore,

per potersi considerare in regola con gli adempimenti.( circolare INAIL)


Il termine per mettersi in regola con questo attestato è 22 marzo 2015

  

Agricoltori che non possono comprovare un esperienza di almeno 2 anni,

ma già incaricati all'uso delle attrezzature, e che non siano in possesso di crediti formativi,

dovranno frequentare il corso di formazione di base (8  ore + 5 eventuali per i cingolati).


Mentre Vi ricordo che i lavoratori assunti dopo il 12 marzo 2013, che non dispongono di esperienza biennale documentata o di crediti formativi o incaricati per la prima volta, all'interno dell'azienda agricola, alla guida di trattori agricoli o macchine operatrici, dovranno effettuare il corso base prima di condurre gli stessi.

 

In data 12/03/2013 il ministero del lavoro ha decretato con una circolare che anche i lavori dipendenti possono autodichiarare la propria capacità all' utilizzo delle macchine, salvo dare obbligo al datore di lavoro di verificarne la effettiva abilità non devono quindi fare il corso di 8 ore ma quello da 4.
 
Di seguito i link per scaricare il modulo per l'autocertificazione :
 
 
La Circolare del Ministero del Lavoro n. 45 del 24 dicembre 2013 fornisce alcuni chiarimenti per il settore agricolo in merito all’applicazione dell’Accordo del 22 febbraio 2012 relativo alle attrezzature di lavoro che necessitano dell’abilitazione all’uso (comma 5 dell’art. 73 del d.lgs. 81/08). 
 
Primo fra tutti viene chiarito il campo di applicazione del differimento, assicurando di fatto un’omogeneità di applicazione degli obblighi. La circolare infatti precisa che il differimento al 22 marzo 2015 dell’obbligo di abilitazione all’uso delle macchine agricole vale per tutte le attrezzature di lavoro individuate al punto 1 dell’Allegato A dell’Accordo comprese quelle maggiormente utilizzate dai lavoratori del settore agricolo o forestale (ovvero trattori agricoli e forestali, carrelli semoventi a braccio telescopico, carrelli industriali, ecc.).
 
Relativamente al riconoscimento del possesso dell’esperienza biennale posseduta dai lavoratori agricoli, il chiarimento evidenzia che l’esperienza deve essere posseduta alla data del 22 marzo 2015, mentre per il conseguente corso di aggiornamento (minimo 4 ore) rimane la scadenza del 13 marzo 2017(in quanto legata alla pubblicazione dell’Accordo e non alla sua entrata in vigore).
 
Viene inoltre puntualizzato che l’abilitazione (corso base) dovrà essere acquisita entro il 22 marzo 2017 dai lavoratori agricoli che alla data del 22 marzo 2015 sono già incaricati dell’uso delle attrezzature di lavoro individuate al punto 1 dell’Allegato A. 
La circolare interviene anche per chiarire l’impatto delle nuove scadenze sul riconoscimento dei corsi già effettuati (formazione pregressa di cui al punto 9.1 dell’Accordo) alla data di entrata in vigore dell’Accordo per le macchine agricole, fissata al 22 marzo 2015. Nella tabella sottostante viene riepilogato il quadro aggiornato.

con la speranza di aver chiarito qualche dubbio e di aver dato un servizio utile ...


 

 E-commerce Agriservices

la libertà di verificare, controllare e di scegliere ...

 

Abbiamo la possibilità di fornire in breve tempo ricambi nuovi ed usati (se disponibili)

di un'infinità di marche... 

Allgaier, Agco,  BelarusCarraroCarraro A.,  CaseChallengerClaasDavid Brown,  Deutz Fahr,  Ebro, Eicher, Fendt,  Fiat,  Ford,  Ford New Holland, Fordson, Guldner,  Hurlimann,  Hanomag, Holder,  IMT,  International,  IsekiItma, John Deere,  Lamborghini,  Landini, Laverda, Mc Cormick, Marshall,  Massey Ferguson ,  Mercedes Benz,  New HollandNuffield,  Renault AgricultureSameSchluterSteyrUrsusValtra Valmet,   Zetor 

Puoi fare un giro tra i prodotti presenti sul nostro sito di e-commerce

oppure

puoi visitare il riassunto delle principali pagine relative ai ricambi più richiesti : 

 

 

 
Misuratori umidita

 

Pompe acqua trattori



Parafanghi, cofani, vernici

  

Radiatori trattori  

 


Manuali uso e manutenzione trattori

Decalcomanie cofani, fregi e pittogrammi

 

Vetri per cabine, portiere,portelloni e guarnizioni,


Frizioni, spingidisco,dischi frizioni e cuscinetti reggispinta,



Kit canne e pistoni



Questo è semplicemente un riassunto di alcune categorie che puoi trovare sul nostro e-commerce, fatti un giro tra le nostre pagine, e ricorda ... giornalmente vengono aggiornate ...

torna a trovarci ...

iscriviti alla nostra newsletter, verrai informato sulle novità, sulle offerte dedicate al periodo ...

 Ringraziamo per la fiducia che ogni giorno centinaia di visitatori ci dimostrano acquistando, contattandoci direttamente, telefonicamente, via fax o via mail ...

Se hai qualche suggerimento, comunicacelo ... ne faremo tesoro

 

Uffici Utenti Motori Agricoli UMA

 

Elenco Uma   Indirizzo Città Telefono Fax
           
AGRIGENTO Ispettorato Agrario Via L.Sciascia,78 AGRIGENTO 0922-607516 -
ALESSANDRIA RegionePiemonte Via del Guasco 1 ALESSANDRIA 0131-285506 0131-285504
ANCONA Regione Marche Via Alpi 20 ANCONA 071-808250 071-808219
AOSTA Regione Valle d'Aosta Loc.Grande Charriere 66 ST.CRISTOPHE 0165-275265 0175-275290
AREZZO   P.zza XX Settembre 17 MONTEVARCHI 055-980437 055-980437
ASCOLI PICENO   Via Asiago 2 ASCOLI PICENO 0736-250952 -
ASTI   P.zza Statuto 1 ASTI 0141-593098 -
AVELLINO Ex Caserma Litto Corso Vitt.Emanuele AVELLINO 0825-34827 0825-22545
BARI   Via Ottavio Serena 14 BARI 080-5405288 080-5405288
BELLUNO Ispettorato Agrario Piazza Mazzini 21 BELLUNO 0437-946332 0437-25205
BENEVENTO   Via Calandra BENEVENTO 0824-774330 0824-52290
BERGAMO   Via F.lli Calvi 10 BERGAMO 035-387491 035-387465
BIELLA   Via Quintino Sella 12 BIELLA 015-405237 -
BOLOGNA   Via Marconi 51 BOLOGNA 051-234953 051-234953
BOLZANO Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Via Brennero 6 BOLZANO 0471-415180 0471-415220
BRESCIA   Via Cefalonia 50 BRESCIA 030-3749043 030-225473
BRINDISI   Via Congregazione 16 BRINDISI 0831-595260 -
CAGLIARI Regione Sardegna Via Caprera 8 CAGLIARI 070-606286 070-6067153
CALTANISETTA Ispettorato Agrario Via della Regione 72 CALTANISETTA 0934-508111 0934-592267
CAMPOBASSO   Via N.Sauro 1 CAMPOBASSO 0874-429434 0874-429444
CASERTA   Via Fulvio Renella 61 CASERTA 0823-247800 0823-247809
CATANIA   Via S.M. Betlemme 18 CATANIA 095-310197 095-310197
CATANZARO   Via F.Acri 65 CATANZARO 0961-741630 -
CHIETI   Viale Europa 59 CHIETI 0871-320088 0871-320088
COMO   Via Sirtori 1 COMO 031-3201 031-261189
COSENZA   Via P.Giglio 9 COSENZA 0984-391994 0984-32204
CREMONA   Via Dante 136 CREMONA 0372-485233 0372-24665
CUNEO   Corso IV Novembre 8 CUNEO 0171-445750 0171-445750
ENNA   Viale IV Novembre 8 ENNA 0935-510988 0935-510426
FERRARA   Via Bologna 534 CHIESUOL-FOSSO 0532-299750 0532-299750
FIRENZE   Via Mercadante 42 FIRENZE 055-2760638 055-2760639
FOGGIA   Via Amm.da Zara 11 FOGGIA 0881-706178 -
FORLI   Via delle Torri 13 FORLI 0543-71411 0543-20239
FROSINONE Sett.Decentr.Agricoltura Via Adige 41 FROSINONE 0775-835027 0775-851660
GORIZIA Ispettorato Prov.Agricoltura Via Morelli 37 GORIZIA 0481-384290 0481-533176
GROSSETO Amministraz.Provinciale Via Anzedonio 6 GROSSETO 0564-484153 0564-411658
IMPERIA Serv.Ispett.Funz.Agricola Via Matteotti 50 IMPERIA 0183-297999 0183-296489
ISERNIA Regione Molise Via Farinacci 9 ISERNIA 0865-447206 0865-447306
L'AQUILA Ispettorato Agricoltura Via Aldo Moro L'AQUILA 0862-364306 -
LA SPEZIA Serv.Ispett.Funz.Agricola Via XXIV Maggio 3 LA SPEZIA 0187-770441 0187-21157
LATINA   Via Villafranca 2/f LATINA 0773-693327 0773-696747
LECCE Palazzo della Regione Via Aldo Moro LECCE 0832-373535 0832-373531
LUCCA   Via Barsanti-Matteucci 208 LUCCA 0583-417521 0583-417502
LIVORNO   Via Sant'Anna LIVORNO 0586-257440 0586-894539
LODI Serv.Tecn.Amm.Prov.STAP Via Hausmann 7 LODI 0371-4581 0371-31707
MACERATA Serv.Dec.Agr.Alim. Via Alfieri 2 MACERATA 0733-2932212 0733-235357
MANTOVA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via Toselli 10 MANTOVA 0376-352843 0376-224689
MASSA   Via Crispi  7 MASSA 0585-816111 0585-816550
MATERA Regione Basilicata Via Dante 15 MATERA 0835-284203 0835-284250
MESSINA   Via Trento 1/a MESSINA 090-65091 090-6509252
MILANO Regione Lombardia Viale Piceno 60 MILANO 02-77403397 -
MODENA Serv.Prov.Agr.For.e Alim. Via Rainusso 144 MODENA 059-827537 059-826963
NAPOLI   Via Don Bosco 4/F NAPOLI 081-7949598 -
NOVARA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via Dominioni 4 NOVARA 0321-34821 0321-392936
NUORO Palazzo dell'Agricoltura V.le della Repubblica 39 NUORO 0784-239118 0784-203087
ORISTANO Ispettorato Agrario Via Cagliari 276 ORISTANO 0783-308549 0783-300677
PADOVA Ispett.Reg.Agricoltura Piazzetta Sartori 6 PADOVA 049-8778311 049-663429
PALERMO Ass.Agric.Foreste V.le Reg.Siciliana-Via L.Vi PALERMO 091-6966270 091-6966016
PARMA   Piazzale Barezzi 3 PARMA 0521-235537 0521-200432
PAVIA   Via Taramelli 2 PAVIA 0382-5971 0382-597888
PERUGIA C/o Com.Montana Monti del Trasimeno dir.Fontive Via della Valtiera 153 COLLESTRADA (PG) 075-5995019 .
PESARO Reg.Marche Serv.Agricoltura Via Vuozzi 6 PESARO 0721-37681 0721-33308
PESCARA Regione Abruzzo Via Catullo PESCARA 085-7671 085-66580
PIACENZA Palazzo Agricoltura Via C.Colombo 35 PIACENZA 0523-795624 0523-795637
PISA Amministraz.Provinciale Via Nenni 24 PISA 050-929111 050-929589
PISTOIA Amministraz.Provinciale C.so Gramsci 110 PISTOIA 0573-374415 0573-374436
PORDENONE Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. C.so V.Emanuele 54 PORDENONE 0434-28359 0434-28760
POTENZA Dipart.Agricolt.e Foreste Via Anzio 44 POTENZA 0971-447111 0971-448731
RIETI Regione Lazio Via Raccuini 21/a RIETI 0746-2641 0746-264799
RIMINI Prov.Rimini Serv.Agricoltura Via Dario Campana 64 RIMINI 0541-716339 0541 716327
ROMA Regione Lazio Via Pianciani 16 ROMA 06-51686608 06-51686665
ROVIGO Ispettorato Regionale Agric. Via della Pace 1/D ROVIGO 0425-397231 0425-397272
RAGUSA Ispettorato Agrario Via Ugo La Malfa RAGUSA 0932-605111 0932-641344
RAVENNA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via della Lirica 21 RAVENNA 0544-541111 0544-541123
REG.CALABRIA   Via Santa Caterina 10 REG.CALABRIA 0965-42544 0965-42588
REGGIO EMILIA Serv.Provinc.Agric.e Aliment. Via S.Pietro martire 16 REGGIO EMILIA 0522-451555 0522-453560
SALERNO   Via Loria SALERNO 089-7728910 089-331680
SASSARI   Viale Adua 1 SASSARI 079-2088608 079-277043
SAVONA   Via Bazzino 9 SAVONA 019-805823 019-801304
SIENA Amm.Prov.Ass.Agr.Foreste Strada Massetana 106 SIENA 0577-241659 0577-241601
SIRACUSA Ispettorato Agrario Via A.Von Platen 19 SIRACUSA 0931-404413 0931-66895
SONDRIO Provincia Sondrio Sett.Agric. Via Trieste 8 SONDRIO 0342-531370 0341-210585
TARANTO   Viale Lazio 65 TARANTO 099-7307314 099-7307316
TERAMO   Via Luigi Brigiotti 14 TERAMO 0861-245946 0861-244429
TERNI Reg.Umbria-Palazzo Gazzoli Via del Teatro Romano TERNI 0744-484454 0744-484459
TORINO Prov.Torino Serv.Agricoltura Via Camerana 20/B TORINO 011-8615341-342 011-8615359
TORINO Ufficio distaccato di Pinerolo Via San Giuseppe 39 PINEROLO 0121 396879 0121 323716
TRAPANI Ispettorato Agrario Via Virgilio 121 TRAPANI 0923-596111 0923-871970
TRENTO   Via G.B. Trener 3 TRENTO 0461-495800 0461-495763
TREVISO   Via Castellana 17 TREVISO 0422-262136 0422-234386
TRIESTE Camera di Commercio Piazza della Borsa 14 TRIESTE 040-6701111 040-6701321
UDINE Camera di Commercio Via Morpurgo 12 UDINE 0432-27311 0432-409469
VARESE   Piazza Libertà 1 VARESE 0332-252226 0332-252201
VENEZIA-MESTRE   Via Luigi Einaudi 74 VENEZIA-MESTRE 041-971066 041-2795791
VERCELLI   Via Pirandello 8 VERCELLI 0161-261777 0161-261779
VERONA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via Locatelli 1 VERONA 045-8676732 045-8008994
VICENZA   Via Contrà Porti 17 VICENZA 0444-337936 0444-33797
VITERBO Regione Lazio Via Romiti 80 VITERBO 0761-298600 0761-298681


Nel caso in cui  ci sia qualche errore, oppure qualche cambiamento di numero di telefono, qualche indirizzo errato dell'ufficio ricercato,

ti preghiamo di comunicarcelo, in modo da poter correggere la presente tabella

Per ulteriori informazioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Norme per la circolazione
macchine agricole e trattori




Pensiamo ci sia molta confusione in materia di normativa vigente per la circolazione dei mezzi agricoli, 
è necessaria innanzitutto la classificazione,
ci sono delle sagome limite, il carico deve essere sistemato in determinato modo
i traini possibili, quali sono i documenti necessari alla circolazione e la copertura assicurativa

Qualche curiosità .....

Classificazione delle macchine agricole
art.57 C.d.S.
Pannelli di segnalazione
art.265/266 C.d.S
Sagome e masse limite
art.104 C.d.S


Ai fini della circolazione su strada le macchine agricole si suddividono in :
Semoventi : 
Trattrici agricole :
Macchine a motore con o senza piano di carico, atte alla trazione eventualmente equipaggiate con attrezzature portate o semiportate 
Macchine operatrici agricole a 2 o più assi :
macchine munite o predisposte per l'applicazione di apparecchiature (mietitrebbie, raccoglimais...) 
Macchine agricole ad 1 asse :
Macchine guidabili da conducente a terra, che possono essere equipaggiate con carrello separabile destinato esclusivamente al trasporto del conducente 

Trainate : 
Macchine agricole operatrici :
Macchine per l'esecuzione di operazioni agricolo e per il trasporto di attrezzature e di accessori funzionali per le lavorazioni meccanico-agrarie, trainabili dalle macchine agricole semoventi 
Rimorchi agricoli :
Veicoli destinati al carico e trainabili dalle trattrici agricole, possono eventualmente essere muniti di apparecchiature per lavorazioni agricole;
qualora la massa complessiva a pieno carico non sia superiore a 1,5 t, sono considerati parte integrante della trattrice traente


Le macchine agricole eccezionali e quelle equipaggiate con attrezzature portate o semiportate devono essere dotate di :


Pannelli di segnalazione a strisce bianche/rosse di dimensioni 50x50 cm da collocare nella parte posteriore del veicolo 

Pannelli rettangolari a strisce gialle/rosse che segnalano la presenza di attrezzi portati o semiportati 

Dispositivo supplementare di luce gialla o arancione posto nel punto più alto del mezzo e può essere amovibile. Lo stesso deve essere in funzione anche quando non è obbligatorio l'uso della fanaleria. L'uso improprio è sanzionabile. 

La circolazione di macchine agricole con fanaleria alterata, danneggiata o mancante, comporta oltre ad una sanzione pecuniaria, la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della carta di circolazione (art.112)













Alle macchine agricole semoventi e a quelle trainate che circolano su strada, si applicano, per la sagoma limite, le norme stabilite dall'art.61 del C.d.S. rispettivamente per i veicoli in genereale e per i rimorchi.
Ogni veicolo compreso il suo carico non deve superare : 
- metri 2.55 in larghezza 
- metri 4.00 in altezza 
- metri 12.00 in lunghezza 
- metri 16.50 se complessi - macchina agricola semovente e trainata (art.105 com.1)

Le trattrici agricole per circolare su strada con attrezzature di tipo portato o semiportato devono rispondere alle seguenti condizioni :

sbalzo anteriore non deve essere superiore al 60% della trattrice non zavorrata 
sbalzo posteriore non deve essere superiore al 90% della lunghezza della trattrice non zavorrata 
lunghezza complessiva dell'insieme data dalla somma dei due sbalzi e del passo della trattrice agricola, non deve superare il doppio di quella della trattrice non zavorrata 
sporgenza laterale non deve eccedere di 1,60 mt. dal piano mediano verticale longitudinale della trattrice e in ogni caso, nei limiti previsti in mt.2.55. 



Le macchine agricole che per necessità hanno sagome oppure masse superiori a quelle sopraindicate, sono considerate "eccezionali", pertanto per circolare su strada devono essere munite di autorizzazione valida un anno e rinnovabile (rilasciata dall'Anas per le strade statali e la Provincia per le altre strade).
Nel caso in cui sia prevista la scorta (larghezza oltre i mt.3.20) la stessa dovrà precedere il veicolo ad una distanza non inferiore a 75 mt. e non superiore a 150 mt.
Le macchine eccezionali sia per dimensioni che per peso (superiore ai 75 q.li) necessitano inoltre di un permesso rilasciato dalla Prefettura, quando circolano su strade statali nei giorni festivi ed in altri particolari giorni segnalati dalla Prefettura stessa. 
Il permesso dura 3 mesi.
Traino di macchine agricole
art.105 C.d.S
Documenti di circolazione
art.108/110 C.d.S
Copertura assicurativa
art.193 C.d.S


I convogli formati da macchina agricola semovente e macchina agricola trainata non possono superare la lunghezza di mt.16.50.
Nel limite dei mt.16.50 le trattrici possono trainare un solo rimorchio e non più di due macchine operatrici agricole , se munite di dispositivi di frenatura comandati dalla motrice.
Alle trattrici con attrezzi portati anteriormente, è fatto divieto di traino di macchine agricole rimorchiate, sprovviste di dispositivo di frenatura, anche se considerate parte integrante del veicolo traente.

Per poter effettuare il traino occorre che : 
- la massa del veicolo trainato non superi la massa rimorchiabile del trattore 
- sia rispettato il rapporto di rimorchiabilità 
- gli organi di traino (timone, gancio, occhioni) siano di tipo approvato e tra loro compatibili 









Le macchine agricole per poter circolare devono essere munite di carta di circolazione o del certificato di idoneità tecnica alla circolazione.
La carta di circolazione è prevista per : 
- le trattrici agricole 
- le operatrici semoventi a due o più assi (mietitrebbiatrici ....) 
- i rimorchi agricoli di massa complessiva superiore a 1.5 t. 

Il certificato d'idoneità tecnica è previsto per : 
- le operatrici semoventi ad un asse (se munite di conformità del costruttore) 
- le operatrice agricole trainate 
- rimorchi agricoli di massa complessiva inferiore a 1,5 t. 

Sono privi di documenti di circolazione i seguenti veicoli : 
- le attrezzature portate o semiportate (in quanto fanno parte integrante della trattrice sulla quale sono montate) 
- gli aratri, gli erpici e le seminatrici 

Sanzioni 
In caso di circolazione su strada di mezzi privi documenti (carta di circolazione o certificato di idoneità) è prevista una sanzione di Euro 131.20.


La circolazione su strada delle macchine agricole è soggetta all'obbligo della copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi (ai sensi dell'art.193 del CdS) 
Pertanto tutte le macchine agricole collaudate e dotate di targa e libretto di circolazione devono essere assicurate.
Gli attrezzi portati facendo parte della trattrice sono quindi esenti da qualsiasi assicurazione singola.

I rimorchi agricoli superiori a 15 q.li di portata complessiva, quando agganciati alla trattrice, sono coperti dalle polizze dall'assicurazione della trattrice (verificare che la polizza preveda l'estensione al traino).
Si consiglia comunque sempre un'autonoma assicurazione anche per la copertura del rischio statico. 

Sanzioni 
In caso di circolazione su strada di mezzi privi di copertura assicurativa verso terzi è prevista una sanzione di Euro 655,90, con il sequestro del mezzo ed eventuale confisca nel caso del mancato pagamento entro 60 gg. e copertura assicurativa. Se l'assicurazione viene attivata tra il 16° ed il 30° giorno dalla scadenza della polizza , la sanzione è ridotta ad un quarto
Le macchine agricole non soggette ad immatricolazione, ma al solo certificato di idoneità , e le macchine operatrici agricolea due o più assi (escluse le mietitrebbie) ed i rimorchi inferiori a 15 q.li già in circolazione alla data del 06.05.97 sprovviste di documenti di circolazione, si applicano le morme previgenti per le quali non era previsto alcun documento di circolazione (D.M. 4/9/96 n.568).
La circolazione su strada di detti veicoli non soggetti a documenti di circolazione, deve essere accompagnata da una dichiarazione, datata e firmata dal proprietario del veicolo stesso, riportante la fabbrica, il tipo ed il numero di telaio del mezzo, nella quale sia attestato che l'immissione in circolazione è avvenuta in vigenza del D.P.R. 393/59 (previgente codice della strada) ovvero, entro la data del 06.05.97 in quanto conforme alle norme al riguardo prescritte.
Per le macchine soggette ad immatricolazione, il trasferimento di proprietà o di residenza del titolare vanno inoltrate entro 30 giorni all'UMA (Utenti Motori Agricoli) per la relativa variazione sulla carta di circolazione
Sistemazione carico
art.164 C.d.S
Targhe e targhe ripetitrici
Uffici U.M.A

Il carico sui veicoli deve essere sistemato in modo tale da evitare la caduta o la dispersione dello stesso. La sistemazione del carico deve essere fatta in modo che: 
- sia assicurata al conducente la piena visibilità . 
- sia garantita la piena libertà di guida 
- sia evitato il pericolo di caduta 
- sia evitato l'occultamento della fanaleria e delle targhe dei mezzi 
- il carico deve essere contenuto entro il perimetro del mezzo 
- fermo restando i limiti di sagoma di cui all'art.61/1 possono essere trasportate cose che sporgono fuori della sagoma del veicolo, purchè la sporgenza non superi 30 cm.di distanza dalle luci di posizioni ant.e posteriori 
il carico non può sporgere nella parte anteriore del veicolo 
- Posteriormente può sporgere entro i 3/10 della lunghezza del veicolo e comunque, non oltre i limiti di sagoma previsti per quella categoria di veicolo. Tale sporgenza deve essere segnalata con uno o due pannelli posti all'estremità di cm50x50 a strisce bianche e rosse. 
- La merce non deve strisciare sul terreno


Le macchine agricole semoventi (trattrici e macchine operatrici agricole) ed i rimorchi agricoli di massa complessiva superiore a 1.5 t. per circolare su strada devono essere muniti di una targa contenente i dati d'immatricolazione.
In caso di variazione di residenza del proprietario o di proprietà del veicolo, anche se fuori provincia, il numero di targa di prima immatricolazione non cambia. 
In caso di smarrimento delle targhe si procede sempre alla reimmatricolazione del veicolo, in caso di smarrimento del libretto di circolazione, si procede alla richiesta di duplicato, dopo aver denunciato lo stesso alle Sedi competenti delle Forze dell'Ordine.

L'ultimo elemento del convoglio dev'essere individuato con la targa ripetitrice della macchina agricola trainante. 
La targa di immatricolazione deve essere installata in prossimità del margine destro del lato posteriore del veicolo.

Sanzioni 
In caso di circolazione su strada di mezzi privi di targa di immatricolazione è prevista una sanzione di Euro 65,60. Se la targa non è chiaramente leggibile la sanzine è di Euro 32.80. Se la targa è contraffatta o non appartiene al veicolo circolante la sanzione varia da Euro 1.550 a 6.200 con il sequestro del mezzo e la confisca.


L'Ente UMA (Utenti Motori Agricoli) è preposto all'espletamento di tutte le pratiche relative al mondo dell'agricoltura, 
Funziona come il Pubblico Registro.
Rilascia targhe, libretti di circolazione, passaggi di proprietà, l'assegnazione del gasolio agricolo agevolato e quant'altro riguarda il mondo agricolo. 
I soggetti beneficiari del carburante agevolato sono i coltivatori diretti, imprenditori agricoli iscritti alla CCIAA, cooperative agricole, consorzi di bonifica e irrigazione, imprese agromeccaniche iscritte al registro imprese (contoterzisti). Per verificare l'indirizzo e i dati dell'Uma di competenza si consiglia di visitare la pagina

Elenco sedi UMA











Patente di guida macchine agricole

Per guidare le macchine agricole, escluse quelle con conducente a terra, occorre aver ottenuto una delle seguenti tipologie di patente: 
Categoria A per macchine agricole e loro complessi che non superano i 40 km/h, che non trasportino altre persone oltre il conducente e che non eccedano i seguenti limiti di massa e sagoma : 
Larghezza m.1.60 
Lunghezza m.4.00 
Altezza m. 2.50 
Massa massima t. 2.50 
Categoria B per tutte le macchine agricole e/o i complessi di veicoli comprese le macchine agricole eccezionali e le macchine operatrici di qualsiasi massa. 
Categoria Cper le macchine operatrici eccezionali